Seguici:

Blog
Isabel Marant: creare il ritmo di un successo internazionale

Julia Cohen

Nel 1994 la stilista parigina Isabel Marant ha lanciato ufficialmente il suo omonimo marchio, lanciando un messaggio forte: “wear what you like”

Nel 1997, Isabel Marant ha ricevuto il premio Designer of the Year ed ha aperto la sua prima boutique parigina l’anno successivo. Il successo è cresciuto molto rapidamente e nel 2000 Isabel Marant ha iniziato a diversificare le sue attività, lanciando la linea Étoile. Nel 2002 ha poi lanciato una linea di lingerie, nel 2004 una linea per bambini e, più recentemente, una linea di moda maschile.

Lo stile del marchio, fortemente segnato dalla personalità della designer, è un sapiente mix di tagli impeccabili e materiali inaspettati, che oggi rende il marchio essenziale sia sulle passerelle che negli armadi delle donne parigine, ma anche per artisti del calibro di Victoria Beckham, Gwyneth Paltrow, Kate Moss, Rachel Weisz e Alexa Chung. Ventisei anni dopo, Isabel Marant ha dichiarato a Madame Figaro “I miei gusti non sono mai cambiati, li adeguo ai tempi”.

 

Ad esser cambiata però è la dimensione dell’azienda. Da un semplice negozio a Parigi, Isabel Marant ha aperto decine di negozi in tutto il mondo, nel Regno Unito, in Spagna, nei Paesi Bassi, negli Stati Uniti e in Asia. Ma se da una parte l’ottenimento del successo è sempre un fattore positivo, dall’altra ci domandiamo in che modo i marchi riescono a tenere il passo con i ritmi velocissimi della loro crescita. Scoprilo nel nostro Case Study di Isabel Marant.

Rispondere alla crescita internazionale con una strategia di monitoraggio dei media completa | Case Study Isabel Marant

Copertura internazionale completa

La società di Isabel Marant si trovava di fronte a un dilemma: come tenere traccia delle centinaia di citazioni quotidiane del brand su stampa, online e social network in tutto il mondo?

 

Voir cette publication sur Instagram

 

Isabel Marant Étoile Spring-Summer 20 Backstage photographed by @sasha_lytvyn #IsabelMarantEtoile

Une publication partagée par Isabel Marant (@isabelmarant) le

“Tracciavamo manualmente le citazioni del brand sui media. Abbiamo comprato e letto migliaia di riviste”. Ha dichiarato Maxime Hodonou, responsabile PR & Showroom di Isabel Marant. Tutto questo si è rivelato presto impossibile da gestire e da controllare. “Avevamo bisogno di uno strumento per risparmiare tempo e semplificare il monitoraggio del media coverage”.

Questo è il motivo per cui il team PR di Isabel Marant ha scelto l’app in cloud di Launchmetrics Discover, un modo semplice per riunire tutte le pubblicazioni relative al brand in un unico posto: su stampa, media online e social network.

Comprendere le performance della loro strategia

“Quando lancio una collezione, guardo cosa viene venduto e cosa no. È come guardare a vendite e profitti, ma i profitti sono concreti.”, ha detto la designer di Isabel Marant nella sua intervista con Madame Figaro.

Nessun imprenditore può ignorare i risultati e il modo in cui vengono calcolati è un fattore chiave per il successo di qualsiasi marchio di moda. La designer di Isabel Marant ne ha fatto tesoro. Ecco perché non basta avere il media coverage completo del brand; occorre andare oltre e analizzare i dati più importanti. Grazie ai report di Launchmetrics, il team di Isabel Marant è riuscito a raccogliere i dati di engagement e le metriche cross-channel per capire quali sono le strategie più efficaci, utilizzando questi dati per guidare e intraprendere strategie e decisioni future.

Utilizzare una strategia di Media Monitoring smart, per prendere le decisioni giuste

Ottimizzare i tempi della gestione delle citazioni di Isabel Marant è  stato un fattore importante, ma “la capacità di analizzare i risultati del coverage e di ordinarli in base a menzioni, canali, lingue e regioni”, al fine di ottenere approfondimenti sulle performance di ogni campagna, di ogni linea o di ogni prodotto lanciato dal marchio, è la vera chiave per una crescita internazionale di successo.

case study isabel marant

Le informazioni raccolte con l’app Discover hanno supportato il team di Isabel Marant nella pianificazione delle campagne future, fornendo loro spunti per il miglioramento della loro content strategy e del loro messaggio. Il tutto li ha anche aiutati ad identificare nuove potenziali partnership con gli influencer. Questi ultimi infatti, svolgono ora un ruolo chiave e sempre più importante nel settore della moda. Il 94% dei brand dei settori moda, lusso e beauty nel 2020 considera infatti  l’Influencer Marketing efficace per l’incremento delle vendite, secondo quanto riportato nel nostro State of Influencer Marketing Report annuale.

Nel raccogliere le citazioni dei media, un lavoro impossibile da fare manualmente e su scala internazionale, Isabel Marant si è affidata ai dati per comprendere appieno le prestazioni delle strategie attuate e per adattare le strategie future.

Se desideri saperne di più su altri brand e leggere l’intero case study di Isabel Marant, visita questa pagina! Per saperne di più sull’app Discover, clicca qui.

isabel marant case study

Julia Cohen

Julia è una fashion writer e content creator basata a Londra. Frequenta un MSc in Media and Communications alla LSE, studia anche Cinese Mandarino e ha lavorato con diversi brand moda e beauty in UK.

Let's talk about it Condividi con noi la tua esperienza e la tua opinione sugli argomenti compilando il modulo qui sotto.

 

Costruisci il lancio di prodotto perfetto Contatta adesso il nostro team
Richiedi una Demo