La gestione degli asset digitali per i brand di moda, lusso e beauty

Gina Gulberti

“Le maggiori opportunità per le grandi aziende sono arrivate soprattutto dalla digitalizzazione dei processi interni” Jack welch

Viviamo in un periodo di continui cambiamenti, e uno degli insegnamenti che ci ha lasciato il COVID riguarda l’importanza di digitalizzare l’intera supply chain, soprattutto per le aziende dei settori moda, lusso e beauty.

In genere, quando si parla di digitalizzazione, la discussione si concentra sulle iniziative rivolte ai clienti, ai programmi di fidelizzazione, all’intelligenza artificiale, ecc.

Tuttavia, la gestione degli asset del brand – fisici o digitali – influisce sulla redditività tanto quanto le aree citate.

Lasciate che mi spieghi meglio…

La gestione degli asset digitali (Digital Asset Management, DAM) può essere complessa, soprattutto per le grandi aziende con numerosi team coinvolti. Dal momento in cui un campione viene progettato e i primi prototipi vengono prodotti, questo passa attraverso diverse mani, daii team di merchandising e acquisti, ai reparti di fotografia, e-commerce, PR, showroom..ecc.

I rischi di perdita di informazioni o di campioni fisici e il ritardo nel lancio sul mercato possono rappresentare un costo elevato per l’azienda. Per il team di vendita di un marchio globale, ad esempio, si stima che i ritardi nel lancio delle collezioni sul mercato possano comportare perdite fino a 1,8 milioni di dollari.

Ed è qui che entra in gioco il sistema di gestione delle risorse digitali (Digital Asset Management System).

Che cos’è un sistema di gestione delle risorse digitali?

I sistemi di gestione degli asset digitali archiviano, organizzano, recuperano e distribuiscono in modo più efficiente l’intera libreria di asset digitali di un’azienda.

I sistemi DAM variano in base ai requisiti specifici dell’azienda e del settore. Per le grandi aziende di broadcasting e intrattenimento, come la BBC, lo spazio di archiviazione per i file multimediali ad alta definizione (video e audio) è la priorità numero uno. Nel caso della World Digital Library – con 1.057.175 risorse digitali in circa 145 lingue e 193 Paesi – la coerenza e l’interoperabilità dei meta-dati sono l’obiettivo principale.

Nel caso delle aziende del settore moda, beauty e lusso, un sistema DAM è tipicamente utilizzato per facilitare il lancio di nuove collezioni, monitorare e analizzare il ciclo di vita di un prodotto e offrire informazioni cruciali per aiutare i brand a capire l’uso, l’impatto e le potenziali opportunità di ogni campione – tutto ciò si traduce in un processo decisionale rapido ed efficace.

Cos’è un asset digitale (Digital Asset)?

Un asset digitale è un qualsiasi file di valore creato e archiviato (in genere all’interno di un sistema DAM) in formato digitale.

Esistono diversi tipi di asset digitali, tra cui:

  • Documenti (PDF, Word Doc, Fogli, ecc.)
  • Immagini (PNG, JPEG, ecc.)
  • Audio (MP3, MP4, WAV., ecc.)
  • Video (MP4, MOV., FLV., ecc.)

Perchè utilizzare un sistema di gestione degli asset digitali?

Dunque ok, ora avete compreso cos’è un sistema di gestione degli asset digitali. Ma probabilmente vi starete ancora chiedendo:

“Come può un sistema di gestione degli asset digitali aiutare specificamente il mio team su base giornaliera?”

Di seguito riportiamo tre motivi principali per implementare un digital asset management software nella vostra organizzazione.

#1 Informazioni

Al giorno d’oggi una quantità immensa di asset digitali viene prodotta dai brand di moda e lifestyle. Tutti questi asset rappresentano un grande valore per la storia di quei brand.

La capacità di registrare le informazioni per brand, collezione e stagione, organizzando le immagini delle vostre campagne, i banner digitali, i comunicati stampa (PDF) e altro ancora, comporta non solo il mantenimento del controllo assoluto sugli asset del vostro brand, ma anche la creazione di una grande fonte di informazioni e ispirazione!

Le piattaforme software di gestione delle risorse digitali (Digital Asset Management Software) vi offriranno report e approfondimenti sull’utilizzo interno ed esterno.

Per esempio, potete vedere:

  • Quante visualizzazioni ha avuto ogni immagine.
  • Quante download da parte dei contatti della stampa o degli acquirenti.
  • Le richieste di campioni registrate ogni stagione.

Queste sono solo alcune delle metriche che vi aiuteranno a capire meglio le prestazioni delle vostre collezioni, il loro uso interno e, allo stesso tempo, vi permetteranno di prendere decisioni per ottimizzare le future uscite e collezioni.

digital asset management systemEsempio di un report di digital asset di Launchmetrics

#2 Massimizzare l’esposizione degli asset digitali

I dipartimenti PR di oggi operano in uno scenario sempre più digitale, in cui gli eventi fisici sono stati trasformati in spettacoli virtuali e gli showroom in gallerie digitali.

Inoltre, le aspettative dei giornalisti e dei Key Opinion Leaders si sono evolute verso esperienze molto più veloci e fluide nello spazio online.

Avere uno strumento di gestione degli asset digitali adatto alle esigenze del settore della moda e del lifestyle implica avere funzionalità come le gallerie. Questi showroom online vi permetteranno di mostrare le collezioni in un modo digitalmente stimolante, massimizzando le opportunità per i destinatari che potranno scaricare immagini in alta qualità, salvarle per un secondo momento, o anche richiedere campioni, e tutto dallo stesso posto.

#3 Ottimizzare i flussi di lavoro interni

Le operazioni di marketing, o le operazioni in generale, stanno diventando sempre più importanti in un mondo dominato da molteplici tecnologie.

L’ottimizzazione dei processi interni si traduce non solo in agilità, ma anche in una maggiore produttività e, di conseguenza, in un impatto monetario sul business. La redditività non deriva solo dalle vendite dei prodotti, ma dall’efficacia dei team che lavorano e sfruttano la tecnologia nel modo giusto.

Un software di gestione degli asset digitali facilita il modo in cui archiviate tutti i vostri asset in un luogo facilmente ricercabile, permettendo l’accesso ai team globali e locali in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo.

Inoltre, questo tipo di tecnologia risolve un problema che è sempre stato presente per i brand della moda e del lusso: la perdita di campioni o beni fisici.

In molti casi, la possibilità di collegare questi strumenti con il vostro stock di campioni sarà un elemento fondamentale per porre fine a questa sfida. Cercando e filtrando nei vostri archivi digitali potrete raccogliere informazioni ed eliminare il costo degli articoli persi o fuori posto. Non solo risparmierete tempo, ma anche denaro!

I benefici di un sistema di gestione degli asset digitali

Ora che abbiamo compreso perché dovreste considerare l’implementazione di un sistema di gestione degli asset digitali, è il momento di evidenziare i quattro principali vantaggi che un sistema DAM offre alle aziende del settore moda e retail durante tutto il ciclo di vita del prodotto.

digital asset management launchmetrics

#1 Abbattimento dei silos

Ci sono molti team all’interno di un’azienda di moda e di distribuzione al dettaglio che gestiscono quotidianamente le informazioni sui prodotti. La produttività è essenziale, ma lo è anche avere un flusso di lavoro di informazioni sincronizzato, unico e standard per tutti i team coinvolti.

I campioni entrano ed escono dai reparti più rapidamente attraverso sistemi di scansione di codici a barre o etichette RFID intelligenti, il team di fotografia riceve i campioni e i prodotti molto prima per produrre risorse digitali, il team di eCommerce è in grado di lanciare queste collezioni online più velocemente, e lo showroom o il reparto PR può distribuire rapidamente le gallerie della collezione attraverso la stampa e il pubblico professionale…

In conclusione: il lancio sul mercato è molto più agile.

Un software di gestione degli asset digitali facilita il flusso di informazioni, aumenta la produttività del team e mantiene un maggiore controllo su ogni campione e prodotto, la sua posizione e la sua destinazione.

Gestión de activos digitales Launchmetrics

2. Aumento significativo dell’impatto mediatico

Caroline Rush, Chief Executive del British Fashion Council (BFC), in occasione della prima edizione della London Fashion Week in formato virtuale ha affermato:

“Creando una piattaforma culturale della moda, è possibile adattare l’innovazione digitale alle nostre attuali esigenze. Stiamo lavorando a qualcosa che può essere una vetrina globale per il futuro”.

Così, mentre il settore si riprende dalla pandemia, sembra che una combinazione di eventi fisici e online sia il futuro per il lancio delle collezioni.

I consumatori tenderanno a spostarsi sui canali online per l’acquisto, ma che ne sarà del pubblico professionale? La comunicazione delle collezioni e delle campagne alla stampa, agli acquirenti, agli stilisti e ad altri profili professionali continuerà ad essere necessaria per massimizzare il raggio d’azione. Pertanto, l’utilizzo di gallerie digitali o showroom virtuali è un altro passo obbligatorio che questa crisi globale ha imposto.

#3 Massimizzare le vendite e le opportunità editoriali

Come già detto in precedenza, la gestione digitale di tutti i processi svolti da una società di moda o di vendita al dettaglio offre una grande opportunità per controllare ogni fase della catena di fornitura.

I ritardi nell’inserimento di un campione o la perdita di prodotti sono molto più improbabili, e quindi rendono più facile per un team (come le PR) coprire un maggior numero di opportunità editoriali.

Se, inoltre, lo showroom virtuale offre ai giornalisti la possibilità di effettuare le loro richieste attraverso un’unica piattaforma, senza la necessità di infinite catene di email… Ancora meglio.

Digital Asset Management

4. Misurare e analizzare la gestione degli asset digitali

Può non essere il beneficio più prezioso, ma è il più impattante per le decisioni strategiche di business. Mantenere digitalizzato l’intero sistema di gestione degli asset del brand costituisce una grande quantità di informazioni interne raccolte che potete utilizzare per comprendere le diverse fasi che il vostro prodotto o i vostri campioni attraversano.

Dall’analisi dei problemi di produzione in alcuni punti della catena di fornitura alla misurazione dell’interesse che le vostre collezioni generano: le immagini dei prodotti più visti e scaricati, i prodotti più richiesti, ecc.

Tutte queste informazioni permetteranno al team esecutivo e a quello commerciale di prendere decisioni più precise – un aspetto critico per ottimizzare i processi interni o anticipare la produzione delle collezioni presenti e future.

Implementazione del sistema di gestione degli asset digitali

Volete saperne di più sul digital asset management o sulla gestione degli asset del brand? Scaricate il nostro eBook con i 5 motivi per costruire uno showroom digitale.

5 Motivi per Realizzare uno Showroom Digitale

Read the article

Let's talk about it Condividi con noi la tua esperienza e la tua opinione sugli argomenti compilando il modulo qui sotto.