Seguici:

Blog
Gli influencer di Hugo Boss [Case study sulle relazioni con gli influencer]

Margherita Zama

Da anni le maison di moda e lusso hanno capito come i/le  fashion blogger possono diventare alleati chiave per aumentare la visibilità del marchio e la vendita di prodotti e servizi. In parte grazie alla potenza dei social media, i blog hanno trasformato quello che era un hobby in una carta vincente per i brand: Birchbox e American Apparel, tra gli altri, sono stati tra i primi a bypassare la stampa tradizionale per parlare direttamente ai blogger. In sostanza, i fashion blogger sono stati i precursori di quello che chiamiamo oggi influencer. Abbiamo parlato nell’ultimo mese della nostra piramide delle relazioni con gli influencer in cui si distinguono tre livelli di influenza e strategie associate. Come si può vedere nella piramide di seguito, i fashion blogger (e altri opinion leader) nel secondo livello.

Hugo Boss 1

Per questo secondo episodio (non perdetevi la prima sugli YouTubers e Obama) della nostra saga sulla piramide delle relazioni con gli influencer, cambia completamente scenario! Lasciamo la Casa Bianca per scendere sulle passerelle della settimana della moda a New York!

Hugo Boss 2

Anche se ora tutti i brand offrono il livestream online della sfilata sul sito e vari social network, pochi sono coloro che innovano e offrono esperienze originali per gli utenti per democratizzare uno degli eventi più importanti dell’anno, una volta riservato esclusivamente alle celebrità e ai giornalisti. Vi abbiamo dato un esempio con Tommy Hilfiger, durante le sfilate di settembre. Ogni stagione, le aspettative dei consumatori (e degli spettatori) sono sempre più alte e ci aspettiamo dai brand che ingaggino (creaino engagement) i follower sui social network. Chi meglio degli influencer della moda per compiere questa missione? “Nessuno” – direbbe Jason Wu, direttore artistico della donna BOSS che, per la sfilata di quest’anno, ha deciso di dare ai consumatori prospettive diverse della sua sfilata grazie a cinque blogger e influencer (Rumi Neely, Bryan Boy, Nicole Warne, Gala Gonzalez et Kristina Bazan). Gala Gonzalez afferma in uno dei suoi articoli sul blog Amlul :

Hugo Boss 4Hugo Boss womenswear fashion show took place last week in New York with a new approach in terms of coverage. Other influencers and myself had the opportunity to film the show live and have everybody seeing it through our eyes at the exact same time! I believe it’s a great initiative in terms of getting close to the public and becoming one! Thank you very much for taking me into consideration for this experience!

Ogni blogger ha ricevuto un iPhone, che ha usato per documentare lo spettacolo, con le loro foto e video contenuti sui loro canali.

Tutti i video sono stati incorporati nel livestream e trasmessi sul microsito del brand.

Hugo Boss 3

Dalla prima fila del catwalk, i blogger hanno condiviso il loro primo piano e impressioni personali della sfilata, che offre prospettive uniche e le opinioni live agli spettatori.

Hugo Boss 4I’m excited to see Jason to continue to rewrite the codes of the house. I love his modern and refreshing take when it comes to tailoring and evening wear. The BOSS Woman is assertive, sophisticated and she’s in charge.” Bryan Boy

Sentitevi liberi di condividere con noi le vostre grandi scoperte sulle campagne con gli influencer!

Let's talk about it Condividi con noi la tua esperienza e la tua opinione sugli argomenti compilando il modulo qui sotto.

Ti potrebbe piacere anche

 

Costruisci il lancio di prodotto perfetto Contatta adesso il nostro team
Richiedi una Demo