Seguici:

Blog
4 motivi per iniziare a misurare la relazione con gli influencer

7 minuti min. Tempo di lettura

Irene Martínez

Ci sono due principi fondamentali nel mondo della comunicazione e del marketing che ben definiscono i cambiamenti che stiamo vivendo. Il primo si basa sul contenuto, vale a dire, il famoso “content is king“. Il secondo è legato alla misurazione delle performance: “Ciò che non può essere misurato non può essere migliorato“. Qualche settimana fa, abbiamo lanciato la nostra piramide delle relazioni con gli influencer. Questa settimana, Launchmetrics fa un passo avanti verso le Digital PR e l’engagement con gli influencer, integrando al nostro software questo sistema di Influencer Proximity Scoring, che consente di analizzare il livello di prossimità di un marchio con i suoi opinion leader.

Misurare le azioni di comunicazione è importante. E vi diamo 4 ragioni per non perdere un solo minuto per misurare la vostra relazione con gli influencer.

 

1. Perchè meno è meglio

Molto spesso (spesso per mancanza di tempo), a volte preferiamo la quantità rispetto alla qualità. Probabilmente avrete già sentito dire  “abbiamo assolutamente bisogno di 100 influencer per trasmettere il nostro messaggio”, ma vi siete mai davvero chiesti se questi influencer sono i più pertinenti per la vostra campagna?

Prima di contattarli, due elementi chiave da considerare:

  • Qual è il vostro target? Avete bisogno di sapere a chi comunicare a proposito del vostro prodotto o servizio; questo è ciò che determinerà la selezione di uno o l’altro influencer al momento di trasmettere il vostro messaggio. Ad esempio, vendere cosmetici non è come vendere qualcosa della categoria food. Le persone che acquistano uno o l’altro di questi prodotti presentano caratteristiche che li rendono diversi. È per questo che il profilo del vostro buyer persona sarà essenziale per realizzare una segmentazione limitata al vostro pubblico finale.
  • Qual è il vostro obiettivo? Quando si parla di obiettivi, spesso pensiamo alla conversione, la vendita; ma ce ne sono molti altri che ci aiutano a raggiungere questo obiettivo primario. Guadagnare in notorietà, migliorare la reputazione aziendale, aumentare il traffico sul sito sono solo alcuni esempi.

Una volta che questi punti sono chiaramente stabiliti, possiamo iniziare il processo di identificazione degli influencer e definire le persone che ci interessano come parte della nostra campagna con gli influencer. Uno strumento di identificazione efficace vi permetterà, a seconda delle vostre esigenze e obiettivi, di definire dei filtri in base canali di comunicazione, la lingua, le tematiche o le parole chiave che definiscono i vostri potenziali influencer. Quello che noi chiamiamo Influencer Scoring ci permetterà in seguito di misurare la pertinenza di un influencer in relazione ad un tema o un argomento specifico.

Noi di Launchmetrics, parliamo sempre di tre parametri chiave per misurare questa influenza:

  • Esposizione (potenziale audience mediatica e social in base al soggetto ricercato)
  • Participazione (livello di partecipazione sul soggetto ricercato)
  • Eco (capacità di creare opinione e acquisire influenza rispetto alla tematica in questione)

Infatti, un influencer non è necessariamente più efficace per le vostre azioni di comunicazioni solo perchè ha un’audience di 200.000 follower su Twitter. L’influenza dipende dal contesto e la misura vi aiuterà a concentrarvi sulla qualità piuttosto che sulla quantità.

2. Per concentrare i vostri sforzi e azioni

Una volta che avete messo in pratica i punti precedenti, è il momento di lavorare sulla costruzione dei vostri brand ambassadorte. Queste persone sono quelle che, come parte della vostra comunicazione, hanno creduto nel vostro messaggio, ma non solo: hanno voluto condividerlo con la loro community. Queste sono le persone che parleranno del vostro prodotto o servizio in maniera spontanea sui loro social network o blog.

Tuttavia, dovete essere consapevoli del fatto che un ambasciatore del marchio non si ottiene da un giorno all’altro. La misura vi aiuterà proprio su questo punto. Se abbiamo parlato in precedenza dell’influencer scoring, ora dobbiamo per forza presentarvi il proximity scoring. Questo sistema, sul quale entreremo nei dettagli prossimamente con un white paper dedicato, vi permette di misurare il livello d’interazione dei tuoi opinion leader con i tuoi brand (prodotti, portavoce e altri)

Questo sistema vi aiuterà a distinguere tra gli influencer che apportano davvero un valore aggiunto al tuo brand e potrebbero diventare ambasciatori (interagiscono frequentemente, vi citano, vi pubblicano sui loro blog, generano traffico verso il vostro sito, ecc.) da quelli che non rispondono alle vostre azioni. Ciò consentirà inoltre di concentrare i vostri sforzi e azioni (per ottenere i migliori risultati).

3.  Ciò che non può essere misurato non può essere migliorato

Oggi abbiamo bisogno di fissare obiettivi che soddisfano i criteri raccolti sotto l’acronimo SMART :

  • S = Specific (Specifico)
  • M= Measurable (Misurabile)
  • A= Attainable (Raggiungibile)
  • R= Relevant (Rilevante)
  • T= Time-Based (Temporizzato)

E sì, il fatto che sia misurabile e si possa quantificare è uno dei parametri richiesti.

Se decidete di « utilizzare » gli influencer all’interno della vostra strategia di comunicazione, dovete stabilire dei KPI, degli indicatori che consentono di sapere se state raggiungendo questi obiettivi o no. Tra questi KPI possiamo trovare ad esempio:

  • I lead ottenuti grazie ad un post pubblicato da uno dei vostri brand ambassador sul suo blog, nel quale parla del vostro brand
  • Numero di retweet che ha ricevuto un tweet del vostro ambasciatore che cita il vostro marchio
  • Numero di interazioni generate sul suo blog in un determinato periodo.

4 motivi per iniziare 2

In questo modo, potrete conoscere il risultato delle vostre azioni con loro e sapere se la vostra strategia dovrebbe essere migliorata o se siete sulla buona strada.

4. Per mostrare il ROI delle votre PR

E l’eterno dilemma delle pubbliche relazioni…Dimostrare l’impatto di ogni chiamata, ogni e-mail, ogni evento, ecc è difficile in termini numerici e soprattutto in termini economici.

Per anni, il numero di impatti sui media online e offline, il costo equivalente pubblicitario o AVE, l’audience di un media o le informazioni di diffusione, erano gli indicatori chiave da inserire nei report mensili di comunicazione. In questo nuovo ambiente digitale in continua evoluzione, dove le interazioni con gli opinion leader hanno luogo su diversi canali e in diversi formati, e sono sempre più personalizzate, disporre di un sistema che consente di misurare l’evoluzione della vostra relazione (come marca) con ogni contatto sarà di grande utilità.

All’interno del nuovo Launchmetrics che abbiamo lanciato questa settimana, troverete questa nuova funzionalità che abbiamo chiamato Influencer Proximity Scoring. Questa feature che vi proponiamo permette di assegnare dei punti per ogni interazione con un influencer.

Per esempio:

4 motivi per iniziare 3

I punti assegnati all’influencer nel tempo possono essere divisi in 4 fasi :

  1. Suscitare l’interesse
  2. Guadagnare in credibilità
  3. Creare una relazione
  4. Trasformarlo in ambasciatore

In questo modo, nessuna interazione è perso lungo la strada, al contrario, ciascuna porta punti in più all’evoluzione delle vostre azioni con gli influencer.

Ora tocca a voi cominciare a misurare le vostre relazioni con gli influencer ! Scopri gli indicatori per misurare il ROI delle vostre campagne di Influencer Marketing !

 

Irene MartínezGrowth Marketing Manager at Launchmetrics

Irene è la responsabile delle varie azioni di marketing e comunicazione che si attuano a Launchmetrics ES: eventi, contenuti, social media, lead generation. Le piace correre e ama il cioccolato, così come la entusiasma viaggiare alla scoperta di altri paesi e culture.

Let's talk about it Condividi con noi la tua esperienza e la tua opinione sugli argomenti compilando il modulo qui sotto.

Ti potrebbe piacere anche

Costruire il lancio di un prodotto perfetto Parlare con il nostro team di oggi
Richiedi una Demo