Seguici:

Blog
I Numeri di Pitti Uomo 96 su Online e Social Media

Luca Ferone

Pitti Uomo 96 ha fatto registrate 16mila placement e un Media Impact Value™ totale di 14 milioni di euro.

Dal’11 al 14 Giugno, a Firenze, si è tenuto Pitti Uomo 96, l’ultima edizione di quella che è ormai diventata “la piattaforma più importante a livello internazionale per le collezioni di abbigliamento e accessori uomo e per il lancio dei nuovi progetti sulla moda maschile”. Anche questa volta, abbiamo collaborato con Pitti Immagine per scoprire l’impatto della manifestazione su online e social media. Nel report, realizzato dal nostro team di Analisti Dati utilizzando il nostro algoritmo di proprietà, il Media Impact Value™ (MIV™), e disponibile sul nostro sito, potrete scoprire tutti i numeri di Pitti Uomo 96: da quali Voci hanno contribuito maggiormente al buzz della manifestazione a quali canali e influencer hanno generato maggior valore, oltre ad alcuni focus sui principali eventi e momenti speciali che, in questa edizione, hanno visto protagonisti brand come Givenchy, Salvatore Ferragamo, A|X Armani Exchange, MSGM e Marco De Vincenzo, per citarne alcuni. In questo articolo, un piccolo riassunto e le nostre conclusioni riguardo a quanto avvenuto in questa edizione su online e social media.

Ecco i numeri di Pitti Uomo 96 e le nostre conclusioni

1. L’Online resiste ma i Social Media offrono maggiore valore

Questa edizione di Pitti Uomo ha visto un certo equilibrio tra il coverage online e quello realizzato sui social media. L’online ha offerto il numero maggiore di placement, 8532 contro i 7514 dei social, ma, in termini di valore, la situazione è ribaltata. Il MIV generato dai social, infatti, corrisponde al 57,1% del totale mentre quello dell’online si attesta al 42,9%.

Numeri di Pitti Uomo 96 - MIV

Una conferma del ruolo ancora strategico dell’online arriva dal fatto che la Voce più rilevante per Pitti Uomo 96 siano stati, ancora una volta, i Media, sia in termini di placement che di MIV, rispettivamente con il 78,1% e il 55,1% del coverage totale. Tuttavia, lo strapotere degli influencer, unito alla presenza di celebrity internazionali arrivate a Firenze per questa occasione, hanno fatto sì che, nella classifica dei canali in base al MIV, l’online si sia attestato solo al secondo posto dopo Instagram, pur avendo generato quasi il triplo dei placement.

2. Givenchy, Salvatore Ferragamo e LuisaViaRoma, protagonisti degli eventi speciali più chiacchierati

Come citato in precedenza, il calendario di questa edizione è stato davvero ricco di eventi e momenti unici. Quello di Givenchy, che ha portato a Firenze, nella splendida cornice di Villa Palmieri, la sua sfilata uomo SS20, è stato l’evento più importante di questa stagione, con €3.5M di MIV e 1506 placement.

Al secondo posto Salvatore Ferragamo, con la sua sfilata uomo tenutasi nella magnifica Piazza della Signoria, che ha raggiunto un MIV di €1.4M e, al terzo, LuisaViaRoma, con il suo primo show realizzato dal Carine Roitfield Studio, a €919K di MIV. Questi tre eventi, da soli, hanno rappresentato il 41,3% del coverage totale di Pitti Uomo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Relive the highlights from #FerragamoSS20. Follow the link in bio to watch the full runway show.

Un post condiviso da Salvatore Ferragamo (@ferragamo) in data:

3.  Una parata di star internazionali e influencer 

Pitti Uomo 96 è stato il palcoscenico perfetto per celebrity internazionali, con un enorme seguito sui social media, e influencer italiani e stranieri. Anche se la loro Share of Voice è stata solo del 12,9% rispetto al numero totale dei placement, Influencer e Celebrity hanno rappresentato il 27,3% del MIV totale generato a Pitti Uomo 96. Questo probabilmente è dovuto anche al livello dei personaggi invitati agli eventi chiave, tra i quali attori di fama mondiale come Mena Massoud, Darren Criss e Pom Klementieff.

Guardando alla top 10 di influencer e celebrity presenti a Pitti, il protagonista dell’ultimo Aladdin della Disney si è posizionato primo, ottenendo un MIV di €488K con 1 solo post. In seconda posizione troviamo Cecilia Rodriguez con 2 placement e un MIV di €267K, seguita da Darren Criss, che ha generato €245 di MIV, anche lui con 1 solo post.

Questi sono solo alcuni dei numeri di Pitti Uomo 96 e dei focus contenuti nella nostra analisi. Se vuoi saperne di più, scarica la tua copia del nostro report completo qui.

Header image: Courtesy of Pitti Immagine

Luca Ferone

Da sempre appassionato di media, Luca lavora da anni nelle Fashion PR. In Launchmetrics segue le attività di marketing per il mercato italiano. Nel tempo libero, riesce a staccarsi da cinema e serie tv solo per un buon libro o una bella mostra.

Let's talk about it Condividi con noi la tua esperienza e la tua opinione sugli argomenti compilando il modulo qui sotto.

 

Costruisci il lancio di prodotto perfetto Contatta adesso il nostro team
Richiedi una Demo