Seguici:

Blog
Scarpe Made In Italy. Gli Ultimi Progetti di 3 Player del Settore

Luca Ferone

Come si legge nel sito di Assocalzaturifici, l’associazione che rappresenta a livello nazionale le imprese a carattere industriale che operano nel settore della produzione delle calzature, “l’Italia è di gran lunga il primo produttore di calzature nell’Unione Europea; è il decimo per numero di paia nel mondo”. Le scarpe made in Italy di lusso, di fascia alta e ad alto contenuto moda sono leader assolute nei mercati internazionali e il comparto, con 4.500 aziende e 75.600 addetti (dati anno 2018) e un fatturato annuo complessivo di circa 14.3 miliardi di euro, è un vero pilastro del Sistema Moda italiano.

Per dimostrare la vivacità e il dinamismo dell’industria calzaturiera italiana, in questo articolo vi raccontiamo gli ultimi progetti di successo di 3 aziende tra le protagoniste indiscusse del settore – Tod’s, Santoni e Fratelli Rossetti – che crediamo possano essere di ispirazione.

Ecco gli ultimi progetti di 3 importanti player del mondo delle scarpe made in Italy.

TOD’S Happy Moments by Alber Elbaz

Quando, dopo 14 anni, Alber Elbaz ha lasciato la direzione creativa di Lanvin, il mondo della moda si è domandato quale sarebbe stato il prossimo step – si rumoreggiava di un arrivo in Dior – perché sembrava impossibile poter rinunciare ad un talento come il suo. Eppure, il designer nato a Casablanca e israeliano d’origine, ha scelto di prendersi il suo spazio e il suo tempo, centellinando apparizioni e contributi, fino a quando, lo scorso Aprile, Tod’s ha annunciato di averlo arruolato per una mini collezione sviluppata per la Tod’s Factory, il nuovo laboratorio creativo nato per realizzare progetti innovativi e non convenzionali, in collaborazione con stilisti e artisti del mondo luxury e della creatività.

Happy Moments, questo il nome della capsule, è un inno al buonumore e alla gioia. Elbaz è partito dal classico gommino, modificando le forme e utilizzando materiali innovativi come il neoprene e finiture metalliche, per dare vita a mocassini e borse dallo stile davvero inconfondibile. La collezione è stata presentata per la prima volta lo scorso Luglio, a Parigi, con un party esclusivo al quale hanno partecipato celebrity e influencer del calibro di Isabeli Fontana, Valeria Golino, Pierre Niney e Riccardo Pozzoli, solo per citarne alcuni.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Happy feeling at the party to celebrate Alber Elbaz x Tod’s collaboration launch in Paris #TodsHappyMoments #Tods @alberelbaz8

Un post condiviso da Tod’s (@tods) in data:

In concomitanza con il lancio, il brand ha avviato una consistente strategia digital sui propri Owned Media, ricca di contenuti originali, ironici e di sicuro appealing per la sua community, e non solo, tutti raccolti sotto l’hashtag #TodsHappyMoments.

SANTONI Innova

Fondato nel 1975 da Andrea Santoni e guidato oggi dal figlio Giuseppe, il brand Santoni è da sempre tra le bandiere delle scarpe made in Italy, mantenendone e promuovendone le caratteristiche più di valore come qualità, passione per il dettaglio e lavorazioni rigorosamente fatte a mano. Negli anni, si è trasformato in un’icona internazionale dello stile italiano e oggi vive anche la ribalta dei red carpet grazie anche alle tante celebrity fan del brand, tra le quali Olivia Palermo e Lady Gaga.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Beatiful @oliviapalermo walking on the street with our loafer in electric blue suede from Spring Summer collection. #Santoni #SantoniSS19 #SantoniCelebs #OliviaPalermo

Un post condiviso da Santoni (@santoniofficial) in data:

L’ultima nata in casa Santoni è la sneaker INNOVA, che rappresenta un armonico mix tra una sensibilità fortemente streetwear e le elevate capacità artigianali dell’azienda marchigiana. Un modello leggero e dalla silhouette unica, evidenziata dall’inimitabile arancione Santoni. Per il lancio del progetto, il brand, molto attivo sul digitale, ha presentato una serie di video dal titolo “Plateau”, prodotti e diretti dal regista Victor Bastidas, nei quali si mostra come l’arte nelle sue varie forme – danza, musica, poesia, etc. – possa essere uno strumento per entrare in contatto con il proprio “Io” interiore.

Protagonista del primo video della serie il ballerino e coreografo Kevin Table, immortalato mentre si esibisce in una performance di Voguing tra le architetture parigine. In merito al progetto, Bastidas ha dichiarato a Vogue.it:”Ora che abbiamo iniziato, non vedo l’ora di vedere quanto possiamo andare lontano; ci sono altri giovani talentuosi, un poeta, un pittore, un musicista e un designer, e tutti come Kevin sono influenze positive che ispirano il mio lavoro”.

FRATELLI ROSSETTI Brera Cult

È il 1968 quando Fratelli Rossetti, azienda nata negli anni ’40 dall’intuizione di Renzo Rossetti e dei suoi fratelli, si ispira all’atmosfera libera di Brera, il “quartiere degli artisti” di Milano, per un mocassino con i fiocchetti diventato poi un simbolo assoluto di eleganza. La linea di Brera richiama lo stile inglese, con un disegno leggermente “angolato” della punta e un accostamento originale di materiali e colori diversi: cavallino prugna e radica granata, vitello lucido e scamosciato nero. Un mix unico che, unito all’inestimabile know how artigianale dell’azienda, ha reso Brera una delle pietre miliari della storia di Fratelli Rossetti e delle scarpe made in Italy.

Lo scorso Giugno l’azienda ha lanciato il progetto Brera Cult, una serie di capsule collection in edizione limitata per celebrare e rivisitare in chiave originale questo modello di culto. Il primo lancio ha visto protagonisti i Brera realizzati in stoffe dai colori vivacissimi con fiocchetti in pelle dai toni brillanti. Segno distintivo del progetto la firma “Brera”, volutamente al contrario con effetto “mirror” e ricamata a mano, sulla scarpa, con un filo di perline colorate. Parlando del progetto, Luca Rossetti, amministratore delegato di Fratelli Rossetti,  ha dichiarato: “Facciamo tanta ricerca e ci capita di imbatterci in materiali preziosi o di testare tecniche che non possono essere riprodotte su larga scala. Abbiamo deciso di far vivere le idee migliori sul mocassino Brera, il nostro modello più rappresentativo”.

In occasione dell’arrivo nei negozi della prima capsule, oltre ad una serie di coinvolgenti contenuti digitali condivisi sui propri Owned Media, l’azienda ha collaborato con la Macro influencer Eleonora Carisi e con il Mid-Tier influencer Carlo Sestini, protagonisti di alcuni scatti nei quali indossano i modelli in edizione limitata, pubblicati sul profilo IG del brand.

Questi sono solo 3 esempi di progetti lanciati ultimamente nel mondo delle scarpe made in Italy ma possono essere uno spunto di riflessione se stai progettando il lancio di un nuovo prodotto o di una campagna. Tutti vedono un utilizzo strategico del mix di Voci, con un apporto significativo degli Owned Media e degli Influencer.

Se vuoi ottenere il massimo da tutte le Voci, inizia con il monitorarle correttamente così da avere dei dati utili per sfruttarle al massimo. Vuoi saperne di più? Richiedi una demo della nostra nuova piattaforma di decision making, Insights.

Luca Ferone

Da sempre appassionato di media, Luca lavora da anni nelle Fashion PR. In Launchmetrics segue le attività di marketing per il mercato italiano. Nel tempo libero, riesce a staccarsi da cinema e serie tv solo per un buon libro o una bella mostra.

Let's talk about it Condividi con noi la tua esperienza e la tua opinione sugli argomenti compilando il modulo qui sotto.

 

Costruisci il lancio di prodotto perfetto Contatta adesso il nostro team
Richiedi una Demo