Seguici:

Blog
Strategia Digitale di Successo? Ecco 5 Esempi nel Mondo dei Gioielli.

Nel mondo dei gioielli una strategia digitale è efficace se riesce ad esprimere il lusso, raccontare le storie legate al brand e creare una connessione profonda con i clienti. I brand di gioielleria più famosi al mondo, però, devono affrontare un’ulteriore sfida: realizzare una strategia digitale che rispetti l’heritage dell’azienda ma che, al tempo stesso, risulti appealing per le nuove generazioni di consumatori.

Diamo un’occhiata a come 5 aziende di gioielleria stiano dando vita ad una strategia digitale emozionale, coinvolgente e degna di nota per conquistare tutte le audience a livello mondiale.

5 Esempi di una Strategia Digitale di Successo

successful jewelry digital campaigns

1. Bulgari

Essendo uno dei brand di alta gioielleria più famosi, Bulgari ha da tempo sviluppato campagne digital di successo collaborando con alcuni influencer. Una delle lezioni più importanti da imparare da Bulgari? Che i brand di portata globale devono adattare le loro campagne ai diversi mercati locali. 

Bulgari lo fa lavorando con dei gruppi selezionati di influencer in differenti aree geografiche. Nel 2015 ha collaborato con la divisione di influencer relationship management di Launchmetrics, Style Coalition, per lanciare una campagna in Nord America nella quale ha coinvolto tre importanti fashion blogger per una vacanza romana, offrendo ai clienti USA l’essenza del lusso italiano.

Quest’anno il brand ha lavorato con quattro importanti influencer arabe — l’attrice Tara Emad, la modella Rym Saidi, e le influencer Lama Al AkeelFatma Husam per una scintillante campagna rivolta al mercato arabo.

Le campagne social di Bulgari sono sempre tenute perfettamente insieme dagli hashtag, sia del progetto che del brand, e questo incentiva i follower a creare i propri contenuti.

2. Buccellati

Buccellati è un altro esempio di brand di alta gioielleria con una strategia digitale vincente. Una delle loro ultime campagne più interessanti è stata la collaborazione con Noonoouri, un influencer virtuale con oltre 86mila follower su Instagram.

Questa mossa innovativa è stata certamente dettata dalla volontà di attrarre la generazione dei social media per la quale una fashion icon generata al computer può essere influente proprio come una reale. E dato che Noonoouri è conosciuta per indossare prodotti di lusso, Buccellati ha confermato che non è stata solo utile a creare buzz ma anche perfettamente in linea con il brand.

Buccellati compensa i suoi contenuti di digital marketing così moderni con immagini di campagna più tradizionali che hanno come protagoniste modelle famose e celebrity.

3. Damiani

Per un’altra strategia digitale vincente nel marketing online dei gioielli possiamo parlare di Damiani, brand italiano di alta gioielleria.

Oltre a postare contenuti sui principali social network, indirizzando le vendite attraverso il proprio e-commerce, Damiani moltiplica i suoi sforzi nel marketing utilizzando eventi fisici. Ne è un chiaro esempio l’eccezionale mostra realizzata dal brand presso il Palazzo Reale di Milano nel 2o17: Damiani ha inaugurato la mostra organizzando una cena esclusiva per alcune facce note del fashion system. Tra gli invitati alcuni influencer di Instagram come Eleonora Carisi, Paolo Stella e Candela.

Oltre al buzz generato da queste icone italiane dei social media, Damiani ha colto l’opportunità per dare vita a degli user-generated content. Tutti gli ospiti della mostra sono stati, infatti, invitati a condividere immagini e video utilizzando degli hashtag specifici.

4. David Yurman

David Yurman è un brand che ha capito come vendere gioielli online utilizzando i social media.

Da anni l’azienda collabora con gli influencer più famosi di Instagram – come le blogger di Wendy’s Lookbook, Brooklyn Blonde e Atlantic-Pacific — per realizzare contenuti nella blogosfera e sui social media. David Yurman utilizza anche la funzione shopping di Instagram per indirizzare le vendite direttamente dall’app.

Nel 2017 il brand ha collaborato con Elle per il primo livestream Facebook brandizzato dalla testata. La partnership non solo ha permesso all’azienda di raggiungere, oltre alla propria audience su Facebook, quella di Elle – 4.7 milioni di follower – ma anche di sfruttare il potere delle due influencer presentatrici, Erica Hoida e Lucy Hernandez, che al tempo avevano insieme un seguito di 880.000 follower.

Parte del successo di David Yurman deriva dal sapere esattamente con chi collaborare. Fondamentalmente l’azienda sceglie di collaborare solo con influencer in linea con l’immagine del brand e che siano appealing per la target audience che vuole raggiungere. Questi influencer sono utili a mostrare ai consumatori più giovani come vadano indossati e abbinati i gioielli del brand.

5. Van Cleef & Arpels

La maison francese di gioielleria Van Cleef & Arpels è famosa per la sua impeccabile maestria e per l’heritage centennale. Questo però non vuol dire che non sia stata in grado di stare al passo con i tempi. Negli ultimi anni si è lanciata nel digital, utilizzando il proprio e-commerce per far immergere gli utenti in fantastici mondi interattivi, realizzati ad hoc per ciascuna collezione.

van-cleef-arpels

Van Cleef & Arpels utilizza i suoi account sui social media per diffondere storie di brand coerenti e generare entusiasmo nei follower. Il brand, per esempio, usa in maniera intelligente le Instagram Stories per accompagnare i clienti in favole animate che non solo presentano le ultime collezioni in maniera interattiva e visivamente d’impatto ma guidano anche i follower verso la piattaforma e-commerce per finalizzare l’esperienza.

strategia digitale

5 Lezioni Chiave da Ricordare

Questi cinque esempi di una strategia digitale di successo possono insegnarci molto su come realizzare una campagna di digital marketing per un brand di gioielli. Riassumendo:

  • Lavora con gli influencer giusti. Come visto con David Yurman, è importante identificare gli influencer in linea con l’immagine del brand e che siano seguiti dalla giusta target audience.
  • Condividi contenuti coerenti sui diversi canali. Che si tratti del sito principale, dei mini-siti o dei social media, Van Cleef & Arpels lo fa in maniera straordinaria.
  • Adatta le campagne ai singoli mercati. Per brand globali come Bulgari ogni mercato deve essere approcciato sulla base delle sue esigenze e richieste specifiche. 
  • Sfrutta il buzz esistente realizzando collaborazioni al passo con i tempi. Buccellati ha identificato l’ascesa degli influencer virtuali come Noonoouri e ha sfruttato questo trend senza esitazioni.
  • Utilizza gli eventi fisici per generare contenuti online. Lanci di prodotto, mostre, inaugurazioni e red carpet sono tutte occasioni di sinergia tra il mondo reale e quello virtuale. 

Conosci altri esempi di campagne di brand del lusso che hanno conquistato il digitale? Condividi con noi le tue opinioni nei commenti in basso!

Launchmetrics Content Team

Il content team Launchmetrics è sempre alla ricerca di nuovi trend nel fashion e nella tecnologia. Siamo “geek” con stile e amiamo le storie di successo!

Let's talk about it Condividi con noi la tua esperienza e la tua opinione sugli argomenti compilando il modulo qui sotto.

Ti potrebbe piacere anche

 

Costruisci il lancio di prodotto perfetto Contatta adesso il nostro team
Richiedi una Demo