Seguici:

Blog
La trasformazione digitale: Pensare senza attriti

Ben Taylor

Più che una semplice buzzword, è ora di capire che i processi di trasformazione digitale non hanno una data di scadenza e saranno presenti nel lungo periodo. In linea con l’Accenture’s Technology Vision 2019 report, di tutti gli intervistati, il 45% afferma: “il ritmo dell’innovazione nelle loro organizzazioni ha subito una significativa accelerazione negli ultimi 3 anni grazie alle tecnologie emergenti”. Con queste innovazioni, i processi e i dati sono diventati digitalizzati e, di conseguenza, le aziende hanno dovuto prendere le misure necessarie per tutelarsi in futuro.

Quella che è stata soprannominata l’era post-digitale (il che significa che siamo giunti ad accettare che la tecnologia digitale è essenziale per rimanere sul mercato), ha spinto le aziende ad abbracciare la DX come mezzo per snellire i processi così da creare esperienze senza attrito, sia internamente che esternamente.

La trasformazione del business digitale

La trasformazione del business digitale dà alle aziende la possibilità di fare un fare un passo indietro e rivalutare il modo in cui le cose dovrebbero essere eseguite, per allineare i cambiamenti con gli obiettivi aziendali. Così facendo, queste possono ottimizzare o creare nuovi processi interni per supportare il modello di business in continua evoluzione e i bisogni del mercato. L’industria della moda non è diversa. Abbiamo, infatti, avuto esempi di aziende che hanno revisionato il loro modello di business dall’interno verso l’esterno. Un primo esempio di una DX di successo è  il rivenditore di moda online inglese, Booho, che nel settembre 2019 ha annunciato di “aver superato per la prima volta 1 milione di sterline in 12 mesi, dopo aver raggiunto risultati straordinari nel primo semestre”. Il loro approccio attento al test di prodotto e alla gestione dei campioni, ha permesso all’azienda di aggiungere ogni giorno circa 200 nuovi articoli al sito web e mantenere un alto livello di domanda tra i consumatori.

digital-transformation-of-businesses

Come già detto la DX, più che a convertire qualsiasi cosa in digitale, consiste nel rendere snelli i processi. Semplificando tali processi, un compito che prima richiedeva 5 clicks, ad esempio, ora ne necessita solo uno. Nel caso delle industrie di moda, l’utilizzo della tecnologia RFID sui campioni, aiuta il responsabile ad ottenere informazioni in tempo reale sul dispositivo che sta utilizzando. I processi sono resi più snelli grazie all’automazione della raccolta dati, delle analisi e della condivisione; per cui risulta essenziale trovare il modo di ottimizzare tale gestione in più reparti. Inoltre, è fondamentale per un’azienda porre in essere iniziative di trasformazione digitale che tutti si impegnano a realizzare, sviluppando la cultura aziendale e abituandosi al nuovo linguaggio.

La trasformazione digitale del consumatore

Eppure la trasformazione digitale non è riservata soltanto alle imprese; il consumatore è parte attiva del proprio percorso di trasformazione digitale e, su di esso, hanno maturato una grande comprensione delle nuove tecnologie e ne hanno aumentato le aspettative. Al giorno d’oggi, è quasi impossibile interagire con i consumatori senza ricorrere a canali digitali e, man mano che i canali si sviluppano, aumentano anche i touchpoints. Secondo Marketing Week si sono sviluppati tre nuovi punti di contatto lungo la customer journey rispetto a 15 anni fa”. L’approccio unico e uguale per tutti che accompagnava il consumatore nel processo d’acquisto è un tema ormai obsoleto e, di conseguenza, un brand deve essere più agile nel porre in essere una mappatura di un percorso verso un’esperienza cliente senza attrito omnicanale.

digital-transformation-of-businesses

Ad oggi, Il consumatore vuole entrare in contatto con le aziende alle proprie condizioni, e per tale motivo è fondamentale avere una presenza omnicanale personalizzata e reattiva. Il suddetto aumento del numero di touchpoints  genera più dati sull’utente e, unito all’analisi intelligente dei dati, si possono identificare le tendenze ed inviare contenuti o informazioni rilevanti all’utente in base alle sue attività e preferenze. L’H&M’s fashion advice forum chiamato Itsapark, è un perfetto esempio da considerare. Lanciata nell’aprile 2019, la piattaforma online di H&M permette agli utenti di dare e ricevere consigli su una serie di argomenti tra cui, cosa indossare per un colloquio di lavoro o, ancora, come completare un look. Questo touchpoint ha creato uno spazio in cui i consumatori possono condividere pensieri e opinioni e da cui H&M può raccogliere dati.

Il  Customer Expectations Report di Glady ha rilevato che il 71% dei consumatori desidera un’esperienza coerente in tutti i canali, ma solo il 29% dichiara di averla effettivamente ottenuta. Disponendo della tecnologia per facilitare questi scambi, è possibile realizzare un’esperienza utente senza attrito e incoraggiare la fidelizzazione dei clienti.

Verso un futuro più snello

Con la trasformazione digitale che riguarda tanto il viaggio del consumatore quanto il business, stabilire una strategia di trasformazione digitale interna efficiente è fondamentale. Ottimizzare il business per benefici interni ed esterni, contribuirà ad attenuerà le inefficienze nei processi interni e migliorerà il rapporto consumatore-brand. Spingendosi verso un futuro più snello, le aziende potranno evitare perdite monetarie e spianare la strada alla creazione di relazioni durature con i consumatori.

Per saperne di più sulla trasformazione del business digitale, scarica il nostro nuovo report La Disruption dei Processi Interni: in che modo la Trasformazione Digitale influisce sul Business di Oggi, con un approfondimento del ruolo del CTO e casi studio dei leader del settore. 

 

digital-transformation-of-business

Ben TaylorContent & Social Media Manager

Appassionato di contenuti e dell'impatto che questi hanno sul pubblico, Ben mette a frutto la sua creatività intraprendendo il ruolo di Content & Social Media Manager. Originario dell'Inghilterra e ora a Madrid, ha precedentemente vissuto la dolce vita in Italia, dove ha lavorato nella moda! Nel suo tempo libero lo troverete ad esplorare nuovi luoghi, ai concerti o a fare il deejay nei fine settimana.

Let's talk about it Condividi con noi la tua esperienza e la tua opinione sugli argomenti compilando il modulo qui sotto.

 

Costruisci il lancio di prodotto perfetto Contatta adesso il nostro team
Richiedi una Demo