Seguici:

Blog
Influencer e marche di moda: 5 campagne di successo!

6 min. Tempo di lettura

Native Adversting e Influencer: un'accoppiata vincente! Come si sta evolvendo l'Influencer Marketing? E cosa si intende per Native Ad? Leggi di più Scarica il report Sapevi che il 65% delle marche di moda ha lanciato campagne con Influencer nel corso del 2016? Scopri di più !
Carlo Rosato

Che siano blogger, twitterstar, instagrammer o client ambassador, gli influencer sono diventati una carta vincente per rispondere alle nuove sfide della comunicazione e delle PR. Grazie al loro potere di influenza, a volte superiore a quello della stampa tradizionale, questi opinion leader sono diventati rapidamente molto richiesti dai brand per aumentare la visibilità delle loro campagne e dare credibilità ai loro messaggi. Gli influencer sono il buzz del momento: come identificarli, attirare la loro attenzione, ecc..Tuttavia,  il fatto di attirare l’attenzione degli influencer non è di certo una novità! Se sei un professionista delle PR, ti dirai: “ma è quello che ho sempre fatto!”. Esatto, il lavoro del comunicatore è sempre lo stesso. Ciò che è cambiato è l’ambiente in cui operiamo e quindi il  profilo dell’ influencer.

Come ha dichiarato Franz Russo, in un’intervista doppia con Riccardo Scandellari, “la comunicazione digitale, quella che è nata con il web 2.0, ha dato modo al brand di scoprire un modo nuovo di dialogare, più diretto e più vicino ai clienti/utenti che in genere sono il loro target. E tra questi c’è anche la possibilità di poter agganciare gli influencer, per fare in modo che arrivino al loro potenziale target attraverso una comunicazione specifica, portata avanti da figure competenti che sanno, anche per esperienza, di cosa parlano.”

Il problema è che ormai tutte le marche vogliono lavorare con i blogger, ma in realtà non sanno bene perché e soprattutto come. Da qui nasce la difficoltà di imparare a conoscere il proprio target e mirare alla persona giusta. Franz Russo aggiunge : “…questo avviene quando davvero c’è una ricerca mirata e approfondita di quel tipo di influencer. Mentre in alcuni casi si sceglie la via più breve, cioè contattare persone con un grosso seguito, ma che di fatto non hanno molta sintonia con il servizio/prodotto o argomento da veicolare.”

È necessario quindi considerare gli influencer non come dei nuovi media, ma piuttosto come delle persone, con profili e interessi diversi. Insomma, mettere la relazione al centro delle azioni dei professionisti della comunicazione è essenziale per imparare a conoscere i nostri influencer : identificarli, leggere le loro pubblicazioni, scoprire i loro centri d’interesse, interagire con loro per creare una relazione di lunga durata, ecc…

Più volte vi abbiamo parlato del rapporto speciale che unisce gli Influencer e le marche di moda. Dal nostro terzo report sullo Stato dell’Influencer Marketing, infatti, si legge che il 65% delle griffe si affida a Influencer! Oggi continuiamo questo percorso e parlandovi di 5 storie di successo 100% italiane di fashion brand che hanno collaborato con gli influencer.

Superga loves Coachella

Avete presente il Coachella, uno dei festival più famosi al mondo dove si esibiscono artisti di fama internazionale e che cattura l’attenzione mediatica globale? Bene, il famoso brand di calzature italiano Superga, ha pensato niente poco di meno che a questa occasione per promuovere il suo marchio, lanciando un evento alle porte del festival.

Un giardino in stile Zen allestito dalla regina delle stylist Rachel Zoe, ospiti di fama internazionale, e una delle coppie social più seguite del momento Ramalila Giustini e Marco Ferrero (in arte Iconize). I due Influencer italiani sono stati scelti come ambasciatori dello stile giovane e avventuriero di Superga: la giovane ‘IT girl’ ha preso in takeover l’account Instagram di Superga_It, mentre il creativo Iconize ha documentato la loro esperienza in un reportage che potete vedere qui sotto. Gli ospiti del Superga Spin Lab per Coachella 2016 avevano a disposizione un vero e proprio laboratorio, per personalizzare al momento le loro Superga 2750! Figo, no?

Tod’s Italian Diaries

Un noto marchio di scarpe italiano e otto influencer di fama internazionale: parliamo di Tod’s Italian Diaries, la campagna social che il brand ha lanciato per raccontare la storia dello stile italiano.L’obiettivo di Tod’s è quello di raccontare lo stile tricolore con un viaggio attraverso il Bel Paese, iniziato proprio nella capitale toscana, che il brand italiano ci invita a seguire sui social con l’hashtag #todsitaliandiaries, dove saranno Influencer come Paolo Stella, Marino Ivano e Roberto de Rosa a farci da guida! La prima tappa è stata Firenze, nello storica enoteca Procacci,  dove il progetto è stato presentato in occasione del Pitti Immagine Uomo. Chissà in quale città ci porteranno?

Shooting for @tods ❤️ #Firenze #tods #todsitaliandiaries #todssneakers

Una publicación compartida de Roberto De Rosa (@robertoderosa) el

Patrizia Pepe #Selfie24

Altro brand italiano, altra campagna! Per lanciare la sua collezione Autunno/Inverno 2014, Patrizia Pepe ha coniato l’hashtag #SELFIE24 per rappresentare i vari look  di una donna sempre in movimento, nel corso della giornata, che non può fare più a meno del suo smartphone. Parte della campagna, una serie di eventi organizzati all’interno delle boutique monomarca di Milano, Roma, Bologna, Firenze, Verona, Genova, e una collaborazione particolare con la giovane e talentuosa fotografa Nima Benati (che ha scattato per la stessa marca). Cosa c’è di meglio quando la fotografa delle tue proprie campagne, è anche un’Influencer super seguita?

La campagna #Selfie24 risale al 2014, ma sembra proprio che Patrizia Pepe abbia saputo coltivare una relazione umana, oltre che professionale con Nima Benati, come si vede dagli ultimi post della fotografa, annunciando nuove collaborazioni.

b a b y g i r l 💕🌸 🍓🍬 🍼 🍭 🎀 👼🏼 ~ on set shooting @patriziapepe #patriziapepetropicalhouse

Una publicación compartida de Nima Benati (@nimabenati) el

Michelle Hunziker e la Trussardi Lovy Bag

Per il lancio della nuova borsa, Trussardi ha scelto una testimonial d’eccezione: Michelle Hunziker! La showgirl, che nel suo profilo Instagram si descrive come ‘good vibes Influencer’, è protagonista del fashion film diretto da Virgilio Villoresi. Michelle viene rappresentata come un’Alice bidimensionale in un Paese delle Meraviglie fatto di collage e pieno di riferimenti al brand bergamasco.

La Hunziker col suo carattere ironico e allo stesso tempo deciso, impersona non solo l’essenza del prodotto Trussardi, ma anche le caratteristiche del target per cui questa borsa è stata pensata. Con questa campagna Trussardi colpisce nel segno, mischiando le tecniche pubblicitarie più tradizionali (come il video) con forme pìù moderne (come la condivisione sul canale della ‘good vibe Influencer’)!

 The Color Run By Benetton

Come ultimo esempio, vogliamo parlarvi di questa iniziativa che da un paio d’anni colora le strade di Milano: la Color run. Per l’edizione 2016, è stata United Colors of Benetton il presenting sponsor dell’evento, lanciando al contempo la prima collezione sportiva della marca. Benetton ha puntato sulla sua anima ‘colorata’ per invitare i partecipanti alla corsa a scoprire la nuova linea e vivere in prima persona questa esperienza organizzata insieme al brand. L’evento, come ha spiegato John Mollanger, Chief Product e Marketing Officer di United Colors of Benetton, si è unito al lancio della prima collezione sport, “un concetto di marketing e prodotto che abbraccia la cultura sempre più diffusa dell’active lifestyle”.

We are ready for the color run @lucavezil 🎉😜🖌🎨 @benetton #benettonsport

Una publicación compartida de Valentina Ferragni (@valentinaferragni) el

15.000 persone hanno partecipato all’evento e fra i corridori, non sono mancate le stelle di Instagram, come una delle coppie più social del momento, Valentina Ferragni e Luca Vezil!

 

E voi, avete altri esempi di campagne lanciate da marche di moda che devono il loro successo agli influencer?

Carlo Rosato

Cresciuto di fronte al mar Mediterraneo nella bella e calda Sicilia, Carlo è partito alla scoperta del mondo all'età di 19 anni, affamato di nuove esperienze internazionali. E dopo aver vissuto a Milano, Londra e Buenos Aires, adesso si trova nel nostro ufficio di Madrid, dando supporto al team di marketing. Si considera una persona curiosa, felice di ascoltare i racconti delle persone dalle quali trae ispirazione mentre scrive la sua.

Let's talk about it Condividi con noi la tua esperienza e la tua opinione sugli argomenti compilando il modulo qui sotto.

Ti potrebbe piacere anche

 

Awesome! We send you an email to confirm your subscription. Thanks!

Stay in the know with useful resources about the fashion, luxury and beauty industries

Costruisci il lancio di prodotto perfetto Contatta adesso il nostro team
Richiedi una Demo