Seguici:

Blog
Una nuova immagine per il tuo brand? 10 aziende che hanno cambiato logo nell’ultimo anno

Iván Campos

Rinnovare il logo o ristrutturare  l’immagine dell’azienda non è una decisione che deve essere presa alla leggera se vogliamo avere successo, ma soprattutto, se vogliamo che questo cambiamento generi più visibilità per il nostro brand sumedia e blog. Da Launchmetrics abbiamo guardato cosa è successo nell’ultimo anno e abbiamo pensato di condividere con voi 10 esempi dei nuovi loghi di brand famosi (che potete ritrovare riassunti nell’infografica alla fine dell’articolo). Abbiamo preso alcuni esempi che potranno ispirarci o dai quali prenderne spunto. Cominciamo con uno dei più recenti e più controversi:

Airbnb: Creare un movimento

Una nuova immagine 1Qualche settimana fa, Airbnb non ha solo ridisegnato il suo logo, ma anche tutta la pagina web e l’applicazione Smartphone. Uno degli obiettivi principali di questo nuovo logo è che sia universale e che funzioni online, offline e “fisicamente” (per esempio, per il merchandising).

Questo cambiamento è stato annunciato via streaming, e in esclusiva per alcuni utenti, con una presentazione dei fondatori, nel luogo in cui è nato Airbnb. Ciò che spicca su questo rebranding è che il nuovo logo ha un proprio nome: “Belo”. Questo simbolo, facilmente personalizzabile dagli utenti della marca, lascia spazio alla fantasia degli utenti che possono creare il loro proprio logo Airbnb, sia per usarlo nel luogo da affittare o per raccontare la storia del logo all’ospite. Tuttavia, un cambiamento di logo comporta anche dei rischi, legati a commenti negativi. Airbnb sta affrontando due problemi principali: in primo luogo, diversi blogger e utenti dei social network comparano il logo ad un organo sessuale; il secondo problema riguarda le accuse circa una possibile plagio del logo di Automation Anywhere. Secondo questa pubblicazione, le due aziende stanno lavorando per risolvere questa situazione e sicuramente Automation Everywhere cambierà presto logo.

Foursquare: Cambiare l’immagine per far evolvere le funzionalità

Una nuova immagine 2Abbandonare i check-in e concentrarsi sulle raccomandazioni e le opinioni dei luoghi di interesse è l’obiettivo di Foursquare. E molto presto, tutti coloro che utilizzano questa applicazione per registrare i loro check-in, dovranno installare Swarm, concentrando su Foursquare le raccomandazioni personalizzate e l’esplorazione dei luoghi di interesse. È così che Foursquare vede il futuro del suo business. Infatti, secondo questa pubblicazione, solo il 5% degli utenti utilizza Foursquare per le sue attività principali: check-in e ricerche. Con questo nuovo logo, viene eliminato il check-in come elemento principale e viene sostituito da una F, che è una combinazione di mappa, pin e simbolo del supereroe , cosi come lo commentano sul blog.

Netflix: Un cambiamento e poca comunicazione

Una nuova immagine 3Sostanzialmente, quello che cambia veramente in questo nuovo logo sono i bordi, precedentemente utilizzati per emulare i vecchi loghi di Hollywood ed ora rimossi, e il colore rosso del tag. E fino a qui, nessun problema. Quello che è stato criticato è stato la mancanza di comunicazione da parte di Netflix, a parte qualche sporadica apparizione del logo nel trailer della nuova stagione di “Orange is the new black”. Grazie a serie come “House of Cards” o “Orange is the new black”, Nextflix è passato dall’azienda che inviava film e CD a produttore di contenuti, accessibili online. Per questo motivo, il logo, che era più adatto alle buste che contenevano DVD e CD, è cambiato per adattarsi al contesto online.

Reebok: cambiare target

Una nuova immagine 4Questo brand di 121 anni spiega nei dettagli il cambiamento del logo con un video. In maniera graduale, Reebok cambia target, passando dagli atleti d’elite ad altri sport come crossfit, yoga, danza e aerobica. Il simbolo del Delta (quarta lettera dell’alfabeto greco) è usato in matematica e in fisica come l’incremento di una variabile. L’idea è motivare gli utenti a cambiare stile di vita, un cambiamento che è non solo fisico, ma anche sociale e mentale (equamente rappresentate in ciascuna delle le tre parti del simbolo Delta). Questo simbolo non è però nuovo per il marchio, ed è stato utilizzato in precedenza per alcuni dei loro prodotti CrossFit.

Philips: adattare logo e il Brand alle nuove tecnologie

Una nuova immagine 5Diversamente dai loghi visti in predecenza, il cambiamento di Philips non salta all’occhio, a parte il colore. Se guardate con attenzione, noterete che il design è bidimensionale per potersi adattare ai dispositivi mobile e tablet. Questo rinnovamento si spiega con il recente lancio delle sue Apps. Il logo arriva con un nuovo slogan: “Innovation & You” per creare “innovazione per una vita migliore”, come troviamo nel sito aziendale.

Bing: la coerenza del marchio al logo dell’azienda

Una nuova immagine 6Bing, il motore di ricerca di Microsoft lanciato nel 2009, ha cambiato immagine con l’obiettivo principale di uniformare la sua identità corporate con il resto dei loghi degli altri brand Microsoft: Office, Xbox, Windows.   Il colore del logo è passato da blu a arancione con toni dorati, ovvero gli stessi colori di uno dei quadrati del logo Microsoft, dimostrando così l’importanza di questo prodotto nella strategia globale della società. Con il cambio di logo, Microsoft ha anche annunciato l’integrazione del suo motore di ricerca su tutti i suoi prodotti e nuove funzionalità.

Nescafé: connettere i clienti con il brand

Una nuova immagine 7Se non sei un designer, il nuovo logo Nescafé potrebbe passare inosservato, quindi bisogna guardare oltre per notare la differenza tra i due. Il nuovo logo prevede di raggiungere il pubblico più giovane e anche tentare di sfruttare le connessioni con gli attuali clienti della marca. In qualunque luogo vi troviate, quando vedete una tazza rossa, riconoscerete subito la marca Nescafé. Questo è uno dei motivi per cui il logo è rosso, semplice. In questo articolo, potete vedere come il nuovo logo è inserito nelle nuove confezioni Nescafé.

Paypal:  adattare il logo al mondo offline

Una nuova immagine 8A differenza di molti marchi, che si adattano all’ambiente online, il rinnovamento di Paypal ha l’obiettivo contrario, come dichiarato da David Marcus, Presidente di Paypal: la presenza online di Paypal è già molto forte e cerca così di adattarsi all’ambiente offline (visti i nuovi servizi di pagamento mobile). Da un punto di vista emotivo, le due P hanno un obiettivo chiaro per il marchio: la connessione tra persone, o meglio, “People Powered Economy”. Tuttavia, possiamo trovare anche recensioni che dicono che il cambiamento è dovuto al non voler essere confuso con il cartello del parcheggio 🙂

Yahoo: un logo commerciale

Una nuova immagine 9Cambiare il logo di Yahoo (che ha usato per ben 18 anni lo stesso logo) fa parte del grande progetto di Marissa Mayer per rinnovare la società. E possiamo capire meglio l’importanza di questo progetto dal fatto che ha passato un intero weekend con il team di progettazione per disegnare il nuovo logo. Potete trovare il making-off delle creazione del logo sul suo Tumblr.

Si tratta di un logo nuovo e moderno che mantiene però un riferimento alla sua storia: il punto esclamativo e il viola. In questo articolo su Forbes si parla soprattutto del “perché”. Molti non sono soddisfatti da questo cambiamento, sostenendo che si tratta di un logo meno divertente del precedente e molto più concentrato sul business (nonostante il punto esclamativo sia stato mantenuto).

Cosa possiamo imparare da questi esempi di rinnovamento di loghi e Brand

  • Cambiare il logo e rinnovare l’immagine devono accompagnarsi ad un cambiamento significativo del prodotto, della filosofia o strategia aziendale. Cambiare il solo design del logo, non cambierà completamente la vostra azienda e non riceverai più menzioni sui media e nei blog solo per questo motivo.
  • Prendete in considerazione le diverse piattaforme sulle quali metterete il vostro logo, in modo che sia facilmente adattabile a diversi dispositivi, display, dimensioni, print, ecc. Pensa a 360°
  • Chiedete l’opinione del tuo team e dei tuoi amici esterni all’azienda (clienti attuali di fiducia) e controllate le diverse connotazioni che il tuo logo può prendere. Non fare in modo che ti succeda la stessa cosa.
  • Verificate che il tuo logo non assomigli ad altri già esistenti. Con Google Images potete fare una ricerca di immagini simili, caricando il tuo nuovo logo.
  • Preparate una campagna di comunicazione sulla tua nuova Brand Identity, pensate a tutti i canali: non limitatevi ad un comunicato stampa per i giornalisti (che probabilmente non sono nemmeno interessati), ma comunicatelo direttamente ai vostri clienti sui social media o per email. Un’altra opzione è parlarne su un blog per esempio, oppure attraverso un portavoce dell’azienda o un video per spiegare il making-off, etc.

E soprattutto, ricordate che ogni cambiamento, ben pensato, è sempre positivo e la cosa più importarte è sapersi adattare al cambiamento, sotto tutti i punti di vista.

Una nuova immagine 11

Per condividere questa infografica e metterla sul vostro blog, qui sotto il codice:

<img src="http://www.augure.com/wp-content/uploads/2014/07/Infografia-logos-old-new_IT.png">
<p>10 nuovi loghi di brand famosi - An infographic by the team at <a href="http://www.augure.com/it/blog/nuevo-logo-20140725">Augure</a>
<h2>Embed 10 nuovi loghi di brand famosi on Your Site: Copy and Paste the Code Below</h2></p> <textarea> <img src="http://www.augure.com/wp-content/uploads/2014/07/Infografia-logos-old-new_IT.png" width="775"> <p>10 nuovi loghi di brand famosi - An infographic by the team at <a href="http://www.augure.com/it/blog/nuevo-logo-20140725">Augure</a></p>

Iván CamposMarketing professional

Let's talk about it Condividi con noi la tua esperienza e la tua opinione sugli argomenti compilando il modulo qui sotto.

Ti potrebbe piacere anche

 

Costruisci il lancio di prodotto perfetto Contatta adesso il nostro team
Richiedi una Demo