Seguici:

Blog
I 4 modi in cui le società possono rimanere sostenibili senza compromettere l’efficienza

Julia Cohen

I consumatori sono sempre più attenti all’impatto sociale e ambientale dei loro acquisti e dei loro consumi, e ciò influisce sulle loro decisioni su cosa e dove acquistare, afferma Michelle Beeson di Forrester.  Tra il recente esame al quale sono stati sottoposti i brand di moda e bellezza, e i 32,000 chilometri percorsi in auto solo durante la Fashion Week londinese, il pubblico sta iniziando a considerare i brand responsabili. Stiamo iniziando a vedere questo cambiamento con un aumento dei brand sostenibili – l’industria della bellezza ha generato 77 milioni di dollari in MIV® in relazione a termini di sostenibilità, mentre il settore della moda ha accumulato 40 milioni di dollari in MIV.

I consumatori si aspettano la stessa velocità e lo stesso accesso che il mondo digitale ha portato, ma stanno anche dando maggiore priorità al modo in cui operano le imprese lungo l’intera catena di fornitura dei prodotti. La domanda è: esiste un modo per massimizzare l’efficienza, senza compromettere la sostenibilità e gli sprechi inutili? La risposta è nei dati.

Ecco 4 modi in cui le società possono utilizzare i dati per diventare più sostenibili

Analizzate il vostro pubblico

Comprendere il vostro pubblico è fondamentale in qualsiasi strategia di marketing, e si traduce anche in strategie di sostenibilità. Più conoscerete il vostro pubblico, più potrete prevedere i suoi modelli di acquisto. Questo può essere fatto in diversi modi: analizzando i vostri contenuti sui social media potrete vedere quali prodotti e campagne offrono le migliori prestazioni, fornendovi una prima idea di quali prodotti potrebbero diventare popolari.

 

View this post on Instagram

 

Surprise, seasons change. Flexible stuff is here.

A post shared by Reformation (@reformation) on

Questo post su Reformation ha ottenuto un engagement molto più elevato rispetto ad altri post di outfit sul loro feed.

Potete anche creare una galleria digitale prima del lancio di una collezione, e vedere quali articoli ottengono il massimo della trazione sulle quote e in quale regione, indicando dove dovreste allocare le scorte. Anche il monitoraggio della copertura della stampa è estremamente significativo: scoprite quali pubblicazioni e regioni parlano maggiormente dei vostri prodotti e scoprite di quale stile, o tipo di prodotto si tratta. Potrete iniziare a fare previsioni su come il pubblico risponderà e prendere decisioni intelligenti quando sarà il momento di produrre ed allocare le scorte.

Fate leva sulle Voci importanti

La collaborazione con Influencers e Celebrità rilevanti per il lancio della campagna è essenziale, quando si tratta di vendere prodotti. L’82% dei consumatori è più propenso a seguire le raccomandazioni degli Influencer, e solo il 73% seguirebbe il consiglio di una persona normale. Avere un “volto” per il vostro lancio che risuona con i consumatori può aiutarvi a vendere e diventare potenzialmente virali. Potete fare un ulteriore passo avanti condividendo le iniziative di sostenibilità con queste Celebrità e Influencer, in modo che ciò possa essere tradotto e trasmesso ad un pubblico più ampio. Invece di condividere voi stessi le vostre iniziative, far in modo che qualcun altro parli di voi aumenta di dieci volte la vostra autenticità e può anche aiutare a spingere nuovi lanci o addirittura prodotti invenduti, riducendo la probabilità di sprechi.

Emma Watson, una delle principali Celebrity Voices quando si parla di sostenibilità (ha ottenuto un MIV di 1 milione di dollari per iniziative di sostenibilità nella prima metà dell’anno), è portavoce del marchio Teatum Jones, ed esprime il suo sostegno ad altri attivisti e iniziative sostenibili.

Tagliate le vostre perdite

Sapevate che i brand possono perdere fino a 10 milioni di dollari in campioni all’anno? Si tratta di un’enorme somma in termini monetari, ma anche di una grande quantità di rifiuti e perdite che potrebbero essere facilmente contrastate. Passando al digitale e monitorando ogni parte del viaggio dei vostri campioni, potrete ridurre il potenziale di questa perdita e spendere meno soldi per le nuove produzioni. Inoltre, prendete in considerazione la possibilità di analizzare a chi inviate i vostri campioni: state scegliendo le pubblicazioni giuste o gli influencer che rappresentano la vostra voce nel modo più autentico? Gli influencer e le celebrità rappresentano il 14,6% del Media Impact Value totale quando si tratta di sostenibilità per i brand della moda, e sono risorse chiave a cui attingere e sfruttare al meglio quando si tratta delle vostre campagne.

Andate online

Se siete un brand di moda o di bellezza di dimensioni più piccole, potete pubblicare i vostri prodotti online prima del lancio e della produzione completa. Dato che i nuovi consumatori sono disposti e vogliono spendere per brand sostenibili, potreste presentare dei prodotti esclusivi e creare gli articoli solo dopo che sono stati ordinati. Questo fa sì che possiate sempre soddisfare la domanda dei vostri consumatori, riducendo al contempo gli sprechi di prodotti.

Volete vedere un’analisi completa dei dati su alcuni dei brand più sostenibili nei settori della moda e della bellezza?

MIV®: Questo marchio è registrato nell’Unione Europea.

Julia Cohen

Julia è una fashion writer e content creator basata a Londra. Frequenta un MSc in Media and Communications alla LSE, studia anche Cinese Mandarino e ha lavorato con diversi brand moda e beauty in UK.

Let's talk about it Condividi con noi la tua esperienza e la tua opinione sugli argomenti compilando il modulo qui sotto.

 

Costruisci il lancio di prodotto perfetto Contatta adesso il nostro team
Richiedi una Demo