Seguici:

Blog
Lo Stato dell’Influencer Marketing 2017

Alison Levy

Sono passati tre anni quando abbiamo iniziato a parlare di Influencer Marketing. Nel corso di questi anni, la figura dell’Influencer è passata dall’essere una tendenza a trasformarsi in una realtà consolidata e una strategia di comunicazione in più a disposizione delle marche. La terza edizione dello Stato dell’Influencer Marketing 2017, nel quale hanno partecipato 600 professionisti d’Euorpa e Stati Uniti principalmente, ci offre molti dati che comprovano questa evoluzione. Quest’anno abbiamo puntato la lente di ingrandimento sul mondo della moda e del retail, un settore all’avanguardia nelle pratiche con i leader d’opinione e che al giorno d’oggi si afferma come uno dei più innovatori e creativi per il tipo di campagne sviluppate.

Un settore orientato al ciclo del lancio di prodotto.

Il 65% dei professionisti del settore moda afferma di aver lanciato campagne o azioni con Influencer nel 2016. Un 3% in più rispetto agli intervistati degli altri settori. E non stiamo parlando semplicemente dei ‘take over’ su Instagram Stories o Snapchat utilizzati durante le Fashion Week, ma più in generale di come si sono evolute le strategie di questo tipo marketing di influenza nel 2017 e che assumono un’importanza sempre più strategica per l’elemento chiave che scandisce il ritmo di questa industria: il prodotto. Un 38% dei professionisti di questo settore affermano di aver collaborato con Influencer proprio per questo motivo.

Allo stesso tempo, è un settore con focus particolare sul prodotto finale. Ogni collezione deve farsi notizia, divantare virale sui social network e ampliare la sua risonanza fin quando i capi non arrivano al consumatore finale, momento che dovrebbe trasformare tutto questo rumore in vendite. Ciò giustifica il fatto che la tattica più utilizzata dal 23% dei brand di moda durante il 2016 sia stata il prestito di prodotto o i regali agli Influencer. Senza dubbio un’arma a doppio taglio, visto il mercato estremamente competitivo nel quale si muovono queste aziende. La creatività, l’originalità e la personalizzazione saranno fattori chiave per coloro che svilupperano strategie di prestito di prodotto con Influencer nel 2017.lo stato dell'influencer marketing sample

L’Influencer Marketing: una strategia tra il fisico e il digitale

C’è una cosa che risulta evidente dal nostro report e il suo focus sul settore moda: l’Influencer Marketing non è né 100% online, né 100% offiline. Qualcosa di cui ho parlato qualche settimana fa durante la conferenza FashionTech di Berlino: ‘Think Phigital’, è il concetto che dobbiamo interiorizzare, specialmente i professionisti del settore moda. Infatti, come ci dimostrano i dati di questo report, gli eventi, per esempio – una strategia di pure relazioni pubbliche che nonostante la sua evoluzione della parte online, potremmo definire come tradizionale – ottiene un secondo posto di rilevanza come una startegia efficace per un 36% dei professionisti. Lo stesso accade con i prestiti di prodotto o sample (impiegati come tattica da un 23% degli intervistati) rispetto ai contenuti digitalli ( a cui si sono affidati l’11% dei brand).

Allo stesso modo, lo notiamo quando si chiede chi sono i responsabili delle strategie con Influencer. Per il 57% dei casi, gli intervistati hanno risposto il team di comunicazione e PR, seguito da un 19% che ha affermato che era il team di digital marketing a occuparsi di questo tipo di tattiche.lo stato dell'influencer marketing team

Non bisogna dimenticarsi che, in fondo, l’Influencer Marketing si basa sulle relazioni. Ne deriva il forte perso che hanno le strategie, le dinamiche e le tattiche più tipiche delle relazioni pubbliche tradizionali. Tuttavia, trovare la combinazione perfetta tra fisico e digitale è ciò che assicurerà risultati straordinari superando la frontiera tra mercati e permettendo ai brand del settore moda di raggiurere l’eccellenza fra la competizione.

Questa è solo una piccola parte di ciò che troverai nel nostro Stato dell’Influencer Marketing 2017. Ti invito a scaricarlo, leggerlo e a partecipare alla conversazione insieme ad altri professionisti del settore usando l’hashtag #InfluencerReport17. Buona lettura!

lo stato dell'influencer marketing 2017 banner

Alison LevyChief Marketing Officer

Alison Levy è Chief Marketing Officer di Launchmetrics. Nel corso della sua carriera, Alison ha svolto un ruolo fondamentale nelle azioni di pubblicità e relazioni pubbliche per eventi di moda di importanza globale come Mercedes-Benz Fashion Weeks, così come per attività di comunicazione corporativa per IMG e di PR per Net-a-porter.com.

Let's talk about it Condividi con noi la tua esperienza e la tua opinione sugli argomenti compilando il modulo qui sotto.

 

Costruisci il lancio di prodotto perfetto Contatta adesso il nostro team
Richiedi una Demo